COVID: SI FERMA LA NAZIONE MA NON LA RICERCA E LA DIVULGAZIONE SCIENTIFICA

ll decreto Conte blocca le attività non essenziali ma non i ricercatori del progetto Competitive.

Social media come Facebook e Youtube e app come Whatsapp e Skype uniscono le unità operative, disseminate sulla penisola, in un confronto dialettico di analisi degli obiettivi raggiunti e programmazione delle attività che con la ripresa li attendono in campo, in frantoio e nei laboratori di ricerca.

Filo diretto tra la sede capofila, Napoli, e le unità di Bari, Lecce, Avellino, Firenze, Milano e Torino! Ci si sente spesso perché il progetto Ager non ha avuto la mera funzione di coordinare solo professionalità diverse provenienti da Atenei geograficamente lontani, ma ha creato una comunità di persone che hanno condiviso entusiasmo, curiosità scientifica, gioia nel raggiungimento dei risultati, fatica nel superamento degli ostacoli ed ora sono uniti dal filo invisibile della stima, che li porta a sentirsi frequentemente con il timore che la salute di ciascuno risenta a causa della diffusione del virus, e con la voglia di tornare ad essere operativi, in sicurezza, appena possibile!

Con l’hashtag #iorestoacasa #malascienzagirailmondointero, l’unità di ricerca dell’Università di Bari è stata protagonista di tre puntate del format ORGOLIO ideato da Cosimo Damiano Guarini che prevede ogni sera, dalle 18 alle 19, una diretta Facebook sull’olio extravergine di oliva.

I temi del progetto sono stati al centro di tre puntate indirizzate ad un pubblico variegato per età, genere, professione.

Dai bambini agli stakeholder, più di cento utenti per serata hanno ascoltato interventi sulle proprietà salutistiche dell’olio extra vergine di oliva.

L’intervento della Prof.ssa Maria Lisa Clodoveo è stato dedicato  alla trasformazione industriale, alle  best practices per l’olivicoltore e il frantoiano per incrementare e preservare il contenuto in molecole ad elevato valore salutistico nelle olive e nell’olio (https://www.youtube.com/watch?v=yUq9pHqmEB0) ed alle innovazioni impiantistiche basate sugli ultrasuoni, finalizzate a coniugare rese produttive elevate con l’alta qualità nutrizionale, salutistica e sensoriale dell’olio. La professoressa Filomena Corbo, esperta di nutraceutica, ha affrontato il tema dei claim salutistici che rappresentano uno strumento di marketing ancora poco utilizzato dai produttori italiani, ma con grandi potenzialità (https://www.youtube.com/watch?v=ILK746ucj2o).  Polifenoli ed acido oleico le due classi di molecole che possono contribuire alla prevenzione delle malattie cardiovascolari.

ager fb 003

 

La nostra ricerca: Competitive

Per il consumatore

I ricercatori del progetto Competitive formano on-line la comunità di EVO-appassionati

I ricercatori del progetto Competitive formano on-line la comunità di…

Competitive Per il consumatore 27 Apr 2020

Protagonisti dei seminari interattivi in videoconferenza sull’olio extravergine di oliva nell'ambito delle iniziative “Anapoo #TiFormaAcasa” sulle tematiche più attuali riguardanti la filiera olivo-oleicola... leggi

Per l’ambiente

I risultati di COMPETiTiVE all’incontro internazionale sull’estrazione green

I risultati di COMPETiTiVE all’incontro internazionale sull’estrazione green

Competitive Per l'ambiente 19 Set 2018

Una sessione speciale all’interno di GENP2018 per presentare alcuni risultati del progetto COMPETiTiVE, sostenuto da Ager, ottenuti nei primi diciotto mesi di... leggi

Olivo e Olio

Ager - Agroalimentare e ricerca è un progetto di ricerca agroalimentare promosso e sostenuto da un gruppo di Fondazioni di origine bancaria.

Presso Fondazione Cariplo
Via Manin n. 23 - Milano
cf 00774480156

Sito Progetto Ager
http://www.progettoager.it/

Valentina Cairo
valentinacairo@fondazionecariplo.it
Tel +39 02 6239214

Riccardo Loberti
comunicazione@progettoager.it