Università degli Studi di Bari Aldo Moro

Università degli Studi di Bari Aldo Moro

Capofila del progetto S.O.S.


Chi siamo

Il Dipartimento di Scienze del Suolo della Pianta e degli Alimenti (DiSSPA) è conosciuto e apprezzato a livello nazionale e internazionale per l’elevato valore della ricerca e della didattica e vanta una consolidata esperienza nei campi delle scienze degli alimenti, analisi degli alimenti, genetica e tracciabilità.
I laboratori sono equipaggiati con le strumentazioni più avanzate in grado di fronteggiare le richieste della ricerca di base e applicata. I principali ambiti di ricerca riguardano: la caratterizzazione qualitativa degli alimenti, l’ottimizzazione dei processi produttivi, l’innovazione di prodotto, l’estensione della shelf-life, il miglioramento genetico delle colture, lo studio degli stress cellulari, la valutazione dell’azione antiossidante/antimicrobica/antinfiammatoria di composti bioattivi.

La nostra esperienza

Abbiamo condotto numerose ricerche sulle principali filiere e produzioni agrarie e alimentari, con particolare attenzione a quelle del territorio pugliese. Per gli oli d’oliva abbiamo lavorato su diverse linee di ricerca finalizzate a valutare: l'influenza della tecnologia di estrazione dell'olio vergine di oliva sulla qualità del prodotto; l'influenza delle modalità di conservazione sulla qualità degli oli vergini di oliva; l'effetto dei composti di idrolisi e di ossidazione sulla stabilità dell'olio vergine di oliva; la possibilità di garantire la genuinità dell'olio extravergine di oliva mediante analisi non convenzionali; la tracciabilità del prodotto.

Il coinvolgimento nella ricerca

Ci occupiamo di esplorare il potenziale divarietà minori di olivo pugliesi e di ottimizzare le tecniche estrattive, nonché di sviluppare approcci innovativi per la produzione di olio extra vergine di oliva (EVO). Contestualmente verranno studiate le caratteristiche genetiche, biologiche e agronomiche delle varietà selezionate, eseguendo anche una caratterizzazione funzionale di alcuni geni di interesse individuati da analisi tecnologiche. Si procederà allo sviluppo e ottimizzazione di procedure di estrazione di composti bioattivi da foglie di olivo, quindi, in collaborazione con la prof.ssa Tamma, alla valutazione dell’azione antiossidante/anti-infiammatoria in diverse linee cellulari di polmone, intestino, rene e fegato. Sarà studiata la possibilità di analisi dei composti fenolici medianti approcci green.

Il team

Francesco Caponio

Francesco Caponio

Professore associato di Scienze e tecnologie alimentari presso il DiSSPA dell’Università di Bari.

Mi occupo del coordinamento di tutte le attività del progetto e sono responsabile delle attività relative all’innovazione tecnologica nel settore dell’estrazione degli oli d’oliva.

Antonella Pasqualone

Antonella Pasqualone

Professore associato di Scienze e tecnologie alimentari presso il DiSSPA dell’Università di Bari.

Contribuisco alla caratterizzazione varietale e all’estrazione di composti bioattivi dalle foglie di olivo.

Carmine Summo

Carmine Summo

Ricercatore a tempo indeterminato di Scienze e tecnologie alimentari presso il DiSSPA.

Il mio impegno nel progetto riguarda la caratterizzazione chimica delle cultivar minori pugliesi e dei relativi oli.

Vito Michele Paradiso

Vito Michele Paradiso

Ricercatore a tempo indeterminato di Scienze e tecnologie alimentari presso il DiSSPA.

Mi occupo della messa a punto di tecniche analitiche green per la valutazione della qualità degli oli d’oliva e di supportare il coordinatore del progetto.

Giacomo Squeo

Giacomo Squeo

Assegnista di ricerca presso la Sezione di Scienze e Tecnologie Alimentari.

Mi occupo principalmente della caratterizzazione chimica degli oli e delle innovazionitecnologichedel processo di lavorazione delle olive e collaboro alla messa a punto di tecniche analitiche green.

Graziana Difonzo

Graziana Difonzo

Dottoranda di ricerca.

Mi occupo della ottimizzazione del processo di estrazione di composti bioattivi da foglie di olivo, della loro completa caratterizzazione e della valutazione dell’attività antiossidante/antimicrobica anche in matrici alimentari.

Cinzia Montemurro

Cinzia Montemurro

Ricercatrice presso la sezione di Genetica agraria.

Mi occupo della caratterizzazione genetica delle varietà minori e della espressione genica.

Grazia Tammai

Grazia Tamma

Professore associato di fisiologia.

Collaboro alla caratterizzazione biologica di estratti ottenuti da foglie di olivo e da sottoprodotti dell’industria olearia. Nello specifico, mi occupo di valutare l’azione antiossidante/anti-infiammatoria di questi estratti in diverse linee cellulari di polmone, intestino, rene e fegato.

 

 

La nostra ricerca: S.O.S.

Per l'impresa

Come aumentare la shelf life dell’olio di oliva

S.O.S. - avatar S.O.S. Per l'impresa 08 Ott 2018

Aumentare la conservabilità dell'olio in porzioni monouso per dare ai consumatori un olio extra vergine di oliva dalle caratteristiche qualitative ottimali. E... leggi

Per il consumatore

Quanto sono salutisti i consumatori?

S.O.S. - avatar S.O.S. Per il consumatore 10 Ott 2018

Qual è l’interesse dei consumatori nei confronti dei prodotti salutistici? E, in particolare, c’è disponibilità a sostenere un costo più elevato rispetto... leggi

Per l’ambiente

Le foglie dell’olivo: fonte di salute e benessere

Ager - avatar Ager Per l’ambiente 25 Set 2018

Il destino delle foglie presenti nelle olive conferite al frantoio? Essere riutilizzate in un’ottica di economia circolare, per produrre biofenoli da impiegare... leggi

Olivo e Olio

Ager - Agroalimentare e ricerca è un progetto di ricerca agroalimentare promosso e sostenuto da un gruppo di Fondazioni di origine bancaria.

Presso Fondazione Cariplo
Via Manin n. 23 - Milano
cf 00774480156

Sito Progetto Ager
http://www.progettoager.it/

Valentina Cairo
valentinacairo@fondazionecariplo.it
Tel +39 02 6239214

Riccardo Loberti
comunicazione@progettoager.it